‘UN TOCCO DI ZENZERO’

archivio pubblicazioni

recensione del film ‘UN TOCCO DI ZENZERO’ (politiki kouzina) di Tassos Boulmetis (GR/TR, 2003)

CinemaInvisibile, marzo 2005

Nonostante Tassos Boulmetis abbia sceneggiato e diretto in chiave autobiografica, tuttavia l’impressione di fondo è di trovarsi di fronte a un’operazione economica studiata a tavolino, almeno per quanto riguarda la prima parte.

Abbondanza di mezzi, esterni digitali, inquadrature-cartolina, velatura di melassa e ironia di bocca buona, ogni minuzia messa in bella mostra. Le immagini trasmettono così l’effetto finzione di uno spot da ente turistico per un tipico prodotto da esportazione.

Protagonista George Carraface, lanciato a suo tempo a livello internazionale dal ‘Mahabharata’ di Peter Brook e un cast – di estrazione prevalentemente teatrale – un po’ ridotto a galleria di macchiette, anche se alcuni bizzarri acuti di spirito ottengono la risata.

Negli accadimenti tragici e determinanti (il ricatto tra islamizzazione ed espulsione, i programmi rieducativi del regime dei colonnelli, l’impotenza rassegnata di gente comune come i greci di Costantinopoli, malvisti da entrambi i nazionalismi, dunque stranieri nell’uno e nell’altro paese) non si va al di là della torva personificazione dell’autorità, delle lacrime dei distacchi, della rappresentazione di una comunità spezzata, claustrofobicamente attaccata al rito collettivo della tavola.

Certo affascina l’alchimia delle spezie, sebbene elevarla a filosofia faccia sorridere.

Poi però, quando si arriva all’oggi, si fanno spazio l’interiorità e la riflessione, il raccontarsi assume un’aria più sincera e aperta, la matura, sommessa sofferenza coinvolge.

Nell’amara consapevolezza che non basta il coraggio di cambiamenti radicali quando il destino del singolo è segnato da forze – in questo caso si chiama militarismo – al di sopra di tutto, e nessuno può restituirgli la promessa di felicità di un amore perduto nel tempo.

Federico Raponi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...